1
Shares
Pinterest WhatsApp

Qualche giorno fa ho visto comparire come funghi sui giornali articoli che glorificavano la potenza mediatica e social di un imprenditore bolognese.

Qualche mese fa ne avevo letto già qualche informazione, ma la mia repulsione al gossip aveva avuto il sopravvento.

Gianluca Vacchi, l'irresistibile dandy di Instagram

Poi una altrettanto invadente curiosità e la gioia che mi porto dietro da quando ero bimbo di fare i conticini, mi ha riportato all’argomento. Ed allora, dopo aver sorseggiato il primo caffè di una ventilata domenica di agosto, ho iniziato a mettere insieme un po’ di informazioni.

Gianluca Vacchi, classe 1967, imprenditore bolognese, uscito dall’operatività dei ruoli dell’azienda di famiglia, la Ima (che produce macchine automatiche per il processo e il confezionamento di prodotti farmaceutici, cosmetici, gestita dal cugino Alberto Vacchi), di cui però è ancora azionista e membro del consiglio di amministrazione.

Oggi Vacchi trascorre le sue giornate a bordo piscina, in sella a moto potenti o ballando sullo yacht con la fidanzata, Giorgia Gabriele.

La cosa che mi ha davvero incuriosito e che sta alla base di questo mio post senza pretese è la domanda di difficile risposta: sono i giornali ad occuparsi di un fenomeno social oppure per diventare un fenomeno social bisogna farsi scrivere articoli dai più importanti giornali?

Io non sono convinto che si diventi fenomeni con numeri strabilianti solo attraverso i social ed anzi credo sia proprio il contrario.

Gianluca Vacchi, l'irresistibile dandy di Instagram

Giusto per dare delle cifre: analizzando i post dell’ultimo mese della superstar Vacchi, si passa da un numero medio di like per ogni foto pubblicata su Instagram di circa 25-30 mila ai picchi di oltre 200 mila like del 4 agosto.

Vacchi

Ma se avete voglia di diventare più popolari di Belen, quelli che seguono sono semplici consigli. Forse non sempre facilmente realizzabili, ma di sicura presa.

E ricordate di non prendere troppo sul serio queste righe scritte in agosto

  1. Scegliete innanzitutto un eccellente Payoff. Apple aveva pensato a “Think different”, Nokia al più pragmatico “Connecting People”. Gianluca Vacchi ha addirittura raddoppiato, ripescando il sempre verde “Enjoy, godetevi la vita”, supportato da un più intellettuale e moderno “RESILIENZA”. Appunto mentale: chiedere sempre il significato di Resilienza a chi lo usa più di tre volte in un discorso.
  2. Visitate posti fantastici. Ragazzi, se volete avere successo non potete pensare di scattare foto da sogno a Cusano Milanino, a Casalnuovo Monterotaro o a Campodarsego. Meglio optare per Miami, Ibiza, Cortina e Porto Cervo. Attenzione: non vi accontentate di un monolocale in un residence a quattro chilometri dal mare. Credo sia meglio una replica della casa sulla cascata di Frank Lloyd Wright a due passi dalla marina di Porto Cervo.
  3. Le amicizie. Non vi accontentate dell’amica o dell’amico del cuore. E’ importante frequentare personaggi gossippari, possibilmente con storie paparazzate con Veline e Tronisti.
  4. Sexbomb. Vale per voi stessi e per chi vi accompagna. Evitate lunghe ed estenuanti riunioni di lavoro, spesso inutili e controproducenti. Molto meglio costruire un apparato muscolare da tartaruga di tutto rispetto. Scegliete con attenzione la palestra in cui andare, evitando soluzioni improvvisate. E poi, scegliete una compagna con curve da capogiro e capace di accompagnarvi in balletti sfrenati. In tutto questo non dimenticate di accendere lo smartphone in modalità videocamera. I video in “graziosa” compagnia sono un toccasana per il vostro profilo Instagram.
  5. Articoli sui giornali e servizi in TV. Non dimenticate – questo ultimo suggerimento è in realtà il più importante – di fare in modo che si scriva su di voi. Dei vostri eccessi. Delle vostre colazioni a bordo dell’aereo privato. Dei vostri abiti fuori dal comune. È così che in poco meno di un mese si potranno quasi decuplicare i like di ogni vostro post Instagram!
  6. BONUS TRACK: Per ottenere questi risultati non dimenticate di assoldare una capace agenzia di comunicazione, raccomandandovi con loro di dare sempre l’idea che facciate tutto da soli e facendoli lavorare con un budget non troppo risicato.

ENJOY!

Previous post

L’iPhone che non voleva contare il tempo…

Next post

Abbey Road: uno scatto che rese immortali quattro ragazzi