10
Shares

Quando nel 1980 uscì al cinema “Dalle 9 alle 5 orario continuato”, per la prima volta sul grande schermo, l’organizzazione femminile degli uffici divenne protagonista; i meccanismi fordisti e spesso un po’ grigi dei primi openspace andavano a trasformarsi rapidamente in aree di lavoro in cui documenti, personal computer, telefoni impazziti, tazze di caffè, snack e tastiere piene di briciole incastrate tra la “V” e la Barra spaziatrice, dopo pranzi consumati rapidamente e bilanci calorici da TSO.

1 Dalle9alle5

Solo qualche anno dopo si diffuse l’idea che il pranzo potesse essere un momento in cui “staccare” e che l’alimentazione dovesse rispettare alcune regole di base, di salute e di galateo.

Sembra essere passato il tempo del pranzo distratto, della pizza ordinata al telefono, dei noodles già pronti in contenitori colorati e soprattutto delle bombe caloriche travestite da cibo etnico.

2 Lunchbox

Sembra che gli italiani siano diventati molto più consapevoli dell’importanza di un pasto sano, anche al lavoro. Addirittura un recente studio ha rilevato una nuova e più consapevole attenzione nei confronti di un pasto sano e salutare, da preparare a casa e consumare in ufficio.

Più di 7 italiani su 10 optano per il “lunch box”, soluzione che consente di conoscere la provenienza degli ingredienti, il valore energetico e la modalità di preparazione di ciò che si mangia.

Ma come conciliare l’attenzione per il pasto con un corretto bilanciamento nutrizionale e con la cronica mancanza di tempo?

3 Regole

Una start up italiana, Zenzero Diet, ha provato a mettere in ordine gli elementi del problema, realizzando una soluzione che potrebbe rappresentare il perfetto equilibrio:

  • Alimentazione sana e bilanciata
  • Praticità nel trasporto e nella conservazione
  • Corretto apporto calorico per una Dieta efficace e definitiva
  • Una programmazione dei menu settimanale o mensile
  • Preparazione a tempo zero!

4 Bici

Una dieta guidata, ma basata su piatti cucinati con un innovativo metodo naturale di cottura e conservazione a vapore che permette di gestire comodamente sia il trasporto che l’organizzazione dei pranzi, garantendo una conservazione di lunghissimo termine fuori dal frigo.

5 Istruzioni

ZENZERO DIET

Sara Girardi

Cel 340.870.71.37

Web http://zenzerodiet.eu/

Email info@zenzerodiet.eu

Previous post

Villaggio Leumann: la macchina del tempo alle porte di Torino

Next post

La fontana misteriosa di Torino