0
Shares

Tra qualche giorno sarà nelle sale l’ultimo film di Steven Spielberg “Il ponte delle spie”, interpretato da Tom Hanks.

bridge-of-spies-il-ponte-delle-spie-news-gate-steven-spielberg
La storia ruota attorno al ponte di Glienicke, un ponte stradale di Berlino che supera il fiume Havel collegando Potsdam a Berlino.

L’Unione Sovietica e gli Stati Uniti d’America durante il periodo della guerra fredda usarono per molto tempo il ponte per effettuare scambi delle rispettive spie prigioniere e per questo motivo il ponte fu soprannominato il “ponte delle Spie”.

94fdff7cdf8875b340a7c744e92d2460

Al centro del ponte, una linea a terra rappresenta esattamente la mediana di confine tra est ed ovest e veniva usata proprio come punto d’incontro per gli scambi.

 Glienicke_Bridge_midpoint

L’ultimo avvenne l’11 febbraio 1986 e fu l’unico reso pubblico a seguito di un servizio delle televisioni occidentali: Anatolij Ščaranskij, noto prigioniero politico russo e tre agenti dei servizi occidentali, furono scambiati con Karl Koecher ed altre quattro spie del KGB.

97f58ccf9b9fb938b7e93b46ca668b5b

Previous post

“Art and Alcohol”: una mostra alla Tate Gallery

Next post

10 ricordi che porterò con me nel 2016