0
Shares

Make up e tendenze: un duetto che non sempre riesce a creare ottimi risultati, ma che alle volte è capace di stupire con trend assolutamente innovativi. Il tutto partendo dalla semplicità, perché spesso è proprio qui che si trovano le sorprese più interessanti. Ecco perché oggi si fa un gran parlare del boy beat: una tipologia di make-up no make-up che ultimamente sta andando molto di moda, per via delle sue spiccate caratteristiche naturali e genuine. È un look che oggi mira sempre più spesso all’esempio maschile: dunque viso strutturato e grande attenzione alle sopracciglia. Vale dunque la pena di studiare nel dettaglio questo nuovo trend in termini di trucco del viso.

image_boy-beat-makeup

Boy beat: una tendenza make up oramai virale

Ci troviamo di fronte ad un trend che ha saputo cavalcare le magnifiche onde dei social, diventando addirittura virale. Ci riferiamo all’hashtag #boybeat, lanciato su Instagram, che oggi può contare su migliaia di contatti. Non c’è dunque alcun dubbio che questa sia diventata la tendenza del momento, nel mondo del make up. In cosa consiste e quali sono le logiche che si trovano alla base del boy beat? Come detto, questa tendenza punta soprattutto sulla strutturazione del viso, tipicamente maschile: quindi mira a mettere in luce le linee e gli angoli, squadrando il volto. Controtendenza anche la visione delle sopracciglia: oggi vanno di moda “a cespuglio”, dunque spettinate e come natura le ha fatte. Sir John, noto make up artist di Beyoncé, ha definito il boy beat come “un modo androgino di guardare al trucco, che è maschile e insieme femminile”. Si tratta dunque di una declinazione del make up nude, ma con specifici step da seguire.

Come realizzare il trucco boy beat?

La base di ogni make-up che si rispetti è sempre una buona crema: è importante scegliere una crema per il viso, tra quelle proposte da marchi noti come Nivea, adatta al proprio tipo di pelle e alle proprie esigenze. La pelle va, infatti, sempre protetta e nutrita con prodotti buoni che facciano da base al trucco e lo valorizzino. Per realizzare un perfetto look boy beat bisogna innanzitutto utilizzare un mascara leggero e dall’effetto naturale: meno se ne usa e meglio sarà. Lo stesso discorso vale anche per gli altri prodotti. La parte più importante su cui lavorare è, infatti, il contouring: serve a rendere il viso androgino, squadrandone linee e contorni. È importante che i colori siano omogenei fra loro: è assolutamente vietato creare contrasti cromatici di qualsiasi tipo. Certi make up artist, poi, aggiungono anche delle lentiggini a mano per dare un tocco di originalità in più.

Il boy beat è un trend semplice, innovativo e controtendenza: diventando virale, ha conquistato tantissime donne anche in Italia.

imega-trucco-boybeat

Previous post

Bartolomeo Bosco: il tesoro del grande mago torinese amato da Houdini

Next post

Ralph Lauren: tra moda e auto d’epoca